Argentario il mare della Maremma Toscana

Per raggiungere l’ Argentario il mare della Maremma Toscana, dovete percorrere, partendo da Sovana, 51 km di buona strada sulla strada regionale 74, la famosa “Maremmana” ed arrivate ad Albinia.

Da Albinia poi, nel raggio di pochi km trovate:

  • Orbetello, Porto Santo Stefano, Porto Ercole, Ansedonia
  • e verso Nord: Talamone, Il Parco Regionale della Maremma, Principina a mare, Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia
Da Sovana ad Albinia

Da Porto Santo Stefano poi, con 1 ora di tragetto, potete raggiungere l‘Isola del Giglio

Un tempo l’Argentario era una isola;  poi le correnti marine hanno trasportato la sabbia che ha creato i 2 tomboli (il tombolo è una striscia di terra che unisce un isola alla terra ferma): quello di Giannella, dal lato di Porto Santo Stefano e quello di Feniglia, dal lato di Porto Ercole.

Nella lagune di acque salmastre che si formò tra i 2 tomboli fu poi fondata la città di Orbetello

Il Tombolo di Giannella è quello antropizzato e vi passa la strada che congiunge Albinia a Porto Santo Stefano

Il Tombolo di Feniglia costituisce invece la “Riserva naturale della Duna Feniglia” ed liberamente acccessibile a piedi od  in bicicletta lungo una strada che percorre la riserva per tutta la lunghezza di 6 km; ogni km circa vi sono le uscite verso la spiaggia.

Il Tombolo di Feniglia è sicuramente la più bella e selvaggia spiaggia dellArgentario il mare della Maremma Toscana.

TORNA A COSA VEDERE