Parco archeologico di Sovana antica città etrusca

La necropoli etrusca di Sovana, la più importate della Maremma  è famosa per le sue Tombe scavate nel tufo

La tomba Ildebranda

La tomba Ildebranda, scoperta nel 1924,  risale al III secolo a.C, periodo quindi in cui Sovana era già stata conquistata da Roma.

La tomba è fuori terra, completamente scavata nel tufo, a forma di tempio greco con un porticato a sei colonne.

Le camere funerarie sono raggiungibili attraverso un lungo corridoio centrale in discesa; esse furono ritrovate completamente vuote, saccheggiate, forse già in epoche antiche.

Il nome della tomba fu dato in onore del grande papa Gregorio VII, Ildebrando, nato a Sovana tra il 1020 ed il 1025

 

La tomba dei Demoni Alati

Parco archeologico di Sovana antica città etrusca

La tomba dei Demoni Alati, scoperta circa 10 anni fa,  risale anch’essa al III secolo a.C, periodo quindi in cui Sovana era già stata conquistata da Roma.

La tomba è di tipo ad  Edicola ed è perfettamente conservata.

La tomba presenta nella nicchia centrale la rappresentazione scultorea del defunto banchettante  e conserva eccezionalmente inalterato il rivestimento policromo.

Ai lati del nicchione centrale si ergevano due statue di demoni alati (ben conservata quella di sinistra da identificare con Vanth), mentre il frontone soprastante presenta a rilievo un demone marino, alato e con code pisciformi.

Nella platea davanti alla facciata, erano due sculture a tutto tondo poste su alti podi, di cui è ben conservata quella di sinistra, raffigurante un leone.

(Testo ripreso da Ministero dei beni Culturali: Archeotoscana.beniculturali.it)

 

Altra tomba importante è quella della Sirena, con la raffigurazione di Scilla: mostro marino della mitologia greca.

Da questa raffigurazione ha preso il nome il nostro Albergo Scilla.

Nel frontone del camino della Hall abbiamo la rappresentazione, scolpita nel Tufo, di Scilla.

Parco archeologico di Sovana antica città etrusca

Le altre tombe importanti sono la Pola e la Tifone

Gli orari del Parco archeologico di Sovana antica città etrusca

In vigore dal 1 Aprile 2017

orario continuato 10:00-19:00, ultimo ingresso alle ore 18:00

Il biglietto di ingresso costa € 8,00 ed è un biglietto comulativo che comprende la visita agli altri siti sotto elencati.

A Sovana potete visitare il museo di San Mamilliano ed il Palazzo del Pretorio.

A Sorano altri siti archeologici del Comune di Sorano, ed il Museo del Medioevo con la Fortezza Orsini di Sorano.

I Clienti dell’Albergo Scilla lo pagano solo € 5,00 (chiedere al Ricevimento)

Le antiche vie cave etrusche

Le Vie Cave sono parte della rete viaria etrusca scavate nel tufo, con strette e profonde trincee.

Furono costruite per superare i forti dislivelli tra il piano di campagna ed il fondo dei corsi d’acqua.

TORNA A COSA VEDERE

Soggiornate a Sovana per visitare il Parco archeologico di Sovana antica città etrusca