Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

Arrivata intatta fino ai giorni nostri dopo 3.000 anni di storia

Sovana (l’antica Suana), importante Città-stato etrusca, con resti urbani risalenti a circa 3.000 anni fa,
poi Municipio romano e Sede vescovile;
poi Contea di Sovana (della famiglia longobarda  degli Aldobrandeschi);
arrivata poi, per eredita, nel 1293,  alla Famigia Orsini con traferimento della sede della Contea a Pitigliano.
Conquistata dalla Repubblica di Siena nel 1331,
ne seguì le sorti confluendo, nel 1559, nel Graducato di Toscana.
Sovana arrivò poi quasi ad essere disabitata, cosa che però le ha permesso di arrivare ai giorni nostri nel suo vestito medievale.

Perchè visitare Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

Il Duomo (secolo XI-XII)
La chiesa di Santa Maria (secolo XII con ciborio del VIII secolo)
Il museo di San Mamilliano con il tesoro delle 498 monete d’oro del V secolo, li ritrovate
Palazzo del Pretorio
Piazza del Pretorio
Rocca Aldobrandesca

La Chiesa di Santa Maria
(secolo XI con ciborio del VIII secolo)

La chiesa è sempre aperta da mattino a sera
e può essere visitata gratuitamente

Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

Il Duomo di Sovana
(secolo XI -XII)

BIGLIETTO DI INGRESSO:
Intero € 2,00; Ridotto € 1,00 (minori da 12 a 17 anni);
Gratuito: Under 12; Residenti e gruppi parrocchiani della Diocesi

ORARI

Periodo dell’ora legale è aperto tutti i giorni 10.00/13.00 e 15.00/19.00
Periodo dell’ora solare è aperto tutti i giorni 11.00/13.00 e 14.30/17.30
Dal 7.1 al 14.2 è aperto solo sabato, domenica e festivi: 11.00/13.00 e 14.30/17.30

Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

Le vie del Borgo

Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

La Rocca Aldobrandesca

Non visitabile internamente

Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

Il museo di San Mamilliano

Nel museo è esposto il secondo più importante tesore di monete antiche mai trovato al mondo.

Si tratta di 498 monete d’oro rinvenute, nel 2004, durante il restauro della chiesa di San Mamilliano,
in un vaso di coccio, alla profondità di oltre due metri rispetto all’attuale pavimento.

Il tesoro ritrovato è costituito da “solidi” monete d’oro coniate durante il periodo dell’impero romano
a partire dall’epoca dell’imperatore Constantino.

  Le monete, tutti databili, perchè riportano le effigi degli imperatori romani dell’epoca,
furono coniate tra l’inizio del V sec. (Imperatore Flavio Onorio) e la fine dello stesso secolo  (Imperatore  Zenone).

Scoperta straordinaria sia per la quantità dei pezzi rinvenuti sia per il numero degli imperatori rappresentati.

L’occultamento del vaso deve essere avvenuto nell’ultimo quarto del V secolo, durante le invasioni barbariche.

Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano

Biglietti ed orari

BIGLIETTI D’INGRESSO
Il biglietto intero  per  il solo museo costa € 2,00;

Vi è poi un biglietto comulativo da € 8,00 che comprende anche:
Palazzo del Pretorio di Sovana, Necropoli Etrusca di Sovana,
Altri siti archeologici del Comune di Sorano, Museo del Medioevo con la Fortezza Orsini di Sorano.

I Clienti dell’Albergo Scilla lo pagano solo € 5,00 (chiedere al Ricevimento)

ORARI
29 marzo – 6 ottobre orario: 10-13 e 15-19
7 ottobre – 3 novembre orario: 10-13 e 15-18
8 ottobre – 28 marzo:  orario 10-13 e 14-17 ma solo per i giorni:
sabato e domenica,  ponte dell’Immacolata, dal 26 dicembre al 6 gennaio

Giorno di chiusura: Mercoledì (eccetto festivi e mese di agosto).

TORNA A COSA VEDERE

Visitate Sovana antica città etrusca nella Maremma Toscana vicina a Pitigliano